Ho un excel per tutto.
Per il planning del prossimo anno.
Per le spese della mia attività.
Per le spese di casa.

Sono quella degli excel.
L’ho sempre trovato uno strumento flessibile ed efficace.
Poi un giorno Alessandro, un amico, mi ha parlato di Splitwise, l’app che lui utilizza in casa per gestire i conti della famiglia.
Non ho cambiato il mio excel. Mi ci trovo bene.
Ma ho iniziato ad usare Splitwise per gestire i conti delle vacanze, di coppia e in compagnia delle mie amiche.

A differenza dell’excel, che gestisco in autonomia per tutta la famiglia, Splitwise ha qualcosa che lo rende speciale: è collaborativo.
E questo facilita parecchio le cose.

Nel post di oggi ti racconto come funziona.

 

Registra e organizza

 

Splitwise è estremamente semplice da utilizzare.
Di base, l’app ti permette di registrare le spese e assegnarle ad un “gruppo”.

Il gruppo può essere una vacanza (come nel mio caso) oppure un mese di spese di casa oppure ancora un anno intero di contabilità domestica.

 

 

Le spese possono essere registrate da ogni persona che abbia scaricato l’app sul cellulare. È gratuita, con la possibilità di fare l’upgrade alla versione a pagamento (ma la versione free è assolutamente performante).

Avere l’app nel proprio telefono non è comunque indispensabile. Le mie amiche si sono rivelate entusiaste e l’hanno scaricata ma il coinquilino, nonché fidanzato, è troppo pigro per scaricarla.

E quindi mi arrangio.
All’interno di un gruppo registro fisicamente io tutte le spese ma ciò non preclude la possibilità di associarle a persone diverse (anche se queste non hanno un profilo Splitwise).

Ogni spesa, nel momento in cui la registri, può essere associata a una categoria (cibo, utenze, auto, ecc.).
La registrazione è immediata.

 

 

Si inserisce un nome per la spesa (se la parola è di uso comune come nell’esempio “cena” compare automaticamente un’icona per la categoria), si sceglie il “gruppo” all’interno del quale inserirla (di default prende sempre l’ultimo attivo) e soprattutto si sceglie il valore dello “split” ovvero chi ha pagato per sostenere questa spesa?

Le possibilità tra cui scegliere sono:

  • pagato da me e diviso in parti uguali: la cifra verrà suddivisa tra tutti i membri del gruppo, siano 2 o 10
  • pagato da Mario (nome inventato per un partecipante al gruppo) e diviso in parti uguali. Questo è utile se il tuo compagno o chi viaggia con te non vuole scaricare Splitwise: puoi tenere tu i conti per tutti!
  • nessuna divisione: è una spesa sostenuta esclusivamente da me o da un altro membro del gruppo e non deve ricadere sul budget complessivo (per es. in vacanza compro un regalo per mia madre che non deve essere conteggiato nelle spese degli altri)
  • altre opzioni di divisioni variabili (cambiando le percentuali tra i vari membri del gruppo)

 

In pochissimi click la registrazione è fatta.

 

 

La vera magia: il calcolo del budget

 

Registrata la spesa, a tutto il resto ci pensa Splitwise.

Crea un budget totale del gruppo (che puoi consultare quando vuoi per avere sempre la consapevolezza di quello che state spendendo).
Ma la cosa davvero fantastica è che fa lui i calcoli per pareggiare i conti.

È il momento di dire basta alle “riunioni” di fine vacanza in cui “io ho messo questo, quindi tu mi devi quello, ma visto che l’altro deve a me questo, allora tu mi dai questo…”.
Inutili perdite di tempo.

Splitwise ti dice in maniera precisa e super super facile: cara Chiara, in questo gruppo tu hai speso 158€ e ne devi 21€ a Veronica, 3€ a Valentina, mentre Giulia ne deve a te 7€.

 

 

Al termine del viaggio, magari in areoporto in attesa di rientrare, app alla mano fai gli ultimi passaggi di denaro e il gioco è fatto.
E la stessa cosa si può fare con le spese di casa e con molti altri progetti che prevedono un esborso di denaro (anche molto piccolo) da parte di più persone. Magari per un evento che stai organizzando con altri freelance come te 😉

Non credo che un’app ti cambi la vita ma Splitwise ha cambiato sicuramente il mio modo di tenere i conti durante le vacanze.

Che ne dici? Vuoi provarla per i regali di Natale?! 😉

 

Splitwise è uno degli strumenti di cui parlerò anche durante il workshop “Partita IVA… Organizziamoci” in programma il 14 dicembre a Bologna. Ti unisci a noi?

No Comments

Post a Comment