Nel post di oggi ti racconto il percorso di consulenza durante il quale ho affiancato Valentina, che ringrazio di cuore per avermi dato il permesso di raccontare la sua storia.

Valentina ed io ci siamo conosciute per la prima volta a Torino, all’edizione 2018 del Freelance Day.

Si può dire che è stato “amore professionale” a prima vista?! Forse sì.

Da subito ho osservato in lei un grandissimo entusiasmo per la sua professione, o meglio, per le SUE professioni. Valentina si occupa infatti di archietettura, interior design e anche di home staging.

È una professionista dell’abitare a tutto tondo.

E se da un lato questo è molto stimolante, la convivenza di due lavori è anche un vero e proprio dramma dal punto di vista organizzativo.

Ed è per questo motivo che si è rivolta a me, in un percorso di consulenza via Skype, per avere un supporto e migliorare la sua personale gestione del tempo.

Dal tempo a una lista…il passo è breve!

 

Il nostro percorso è partito affrontando un tema che Valentina sentiva come molto pressante: quello delle distrazioni.

Continuamente sommersa da telefonate, email, messaggi Whatsapp dei suoi clienti e collaboratori, trovare la concentrazione le risultava estremamente difficile.

Ecco perché il primo passo è stato quello di identificare le distrazioni con il peggior impatto sul suo lavoro e porvi un freno. Lo abbiamo fatto grazie anche alla compilazione del Diario del Tempo, la risorsa gratuita che metto a disposizione sul mio sito (la trovi in home page).

Ridotto il rumore di fondo ci siamo poi concentrate sulla pianificazione della settimana, prima disegnando un model calendar “a misura di Valentina” e poi iniziando a progettar il suo personale sistema di liste, per riprendere il controllo di tutte le attività, lavorative e non.

Valentina mi ha concesso di pubblicare lo screenshot delle sue liste che, dal mio punto di vista, è a dir poco fantastico!

Come P.O. mi sono sentita super orgogliosa del lavoro fatto insieme.

 

 

Le liste di Valentina sono lo specchio della sua personalità: intraprendente, entusiasta, professionale e attenta alla relazione con i suoi clienti.

La maggior parte dei contesti individuati sono stati una sua scelta, a seguito delle mie indicazioni rispetto al metodo da seguire: io ho poi caldeggiato la creazione delle liste INBOX, OGGI, la lista delle cose in attesa (che lei ha chiamato WAITING FOR) e DESIDERI.

Che ne dici? Non sono bellissime?!

 

Come è andata?

 

Questa è la testimonianza di Valentina:

L’incontro con Chiara è stato “provvidenziale”. Ci siamo conosciute al FreeLance Day di Torino e dopo qualche tempo di continua disorganizzazione ho deciso di contattarla! Abbiamo affrontato diversi temi dell’organizzazione lavorativa, in fatto di tempo, priorità, calendario, le maledette notifiche di mail e telefono che fanno perdere un sacco di tempo e concentrazione, la gestione delle liste. Insomma, mi si è aperto un mondo nuovo, fatto di “non dimenticanze” e di “gestione del tempo”. Un percorso formativo decisamente illuminante.

 

Vuoi creare in autonomia il tuo sistema di liste?

 

Sto mettendo a punto il mio corso online dedicato alla creazione del tuo personalissimo sistema di liste. Nel corso ti spiegherò la differenza fra una lista e una check-list, ti accompagnerò nel definire i “contenitori”, ovvero i nomi delle liste che hanno senso per te e ti consiglierò come metterle in pratica e utilizzarle giorno dopo giorno.

Per non perdere più pezzi per strada e per ritrovare una nuova efficacia nel tuo lavoro.

Se vuoi ricevere l’aggiornamento in tempo reale della pubblicazione del corso ho creato una lista di attesa alla quale puoi iscriverti qui.

Stay tuned e buona organizzazione!

No Comments

Post a Comment