impara a delegare

Con un PO puoi definire a chi e cosa delegare

Ti sembrerà strano ma anche io ho chiesto, per un periodo molto intenso di lavoro, l’aiuto di un’assistente virtuale per riuscire a districarmi nel marasma di cose da fare e rispettare, nonostante tutto, le scadenze.

Ti sembrerà strano perché forse non ti aspetteresti da una persona organizzata questo genere di richiesta.

Ma delegare un’attività ad un professionista esterno o ad un collaboratore che lavora con te non significa necessariamente essere poco organizzati. Anzi.

READ MORE

parti dal calendario per organizzare il lavoro

L’organizzazione parte dal calendario

Di metodi e strumenti organizzativi ne esistono tanti.

Quali sono quelli giusti per te?

Questa è la risposta che il professional organizer ti aiuta a trovare all’interno di un percorso di consulenza.

In questi tre anni, lavorando con i miei clienti, ho potuto osservare come, prima di ogni lista, prima di ogni app, ci deve essere lui: il calendario.

Che sia un’agenda o un Google Calendar poco importa: il tuo calendario è il punto di partenza di tutta la tua pianificazione.

Nel post di oggi ti racconto come inserirlo con facilità nella tua routine di lavoro quotidiana.

READ MORE

organizzazione sotto l'ombrellone

Organizzazione sotto l’ombrellone

Quello di oggi è l’ultimo post prima della pausa estiva.

Il blog va in pausa per i mesi di luglio e agosto e riaprirà la stagione autunno/inverno con tanti nuovi contenuti dal primo mercoledì di settembre.

Nel frattempo, ti lascio qualche consiglio di lettura per l’estate e dove puoi continuare a seguirmi in questi mesi.

Buone vacanze!

READ MORE

model calendar

Come organizzare la settimana con il model calendar

Organizzare la settimana è un compito parecchio difficile per un freelance che deve riuscire a incastrare impegni, cose da fare e responsabilità di tutti i tipi: ci sono i clienti, ma c’è anche la comunicazione sui social, la partecipazione a un evento di networking, l’amministrazione, la formazione e il recupero crediti.
E insieme al lavoro, la vita privata, la famiglia, magari un figlio con i suoi impegni e orari completamente diversi dai tuoi.

Come riuscire a incastrare tutto quando sembra non ci sia più tempo a disposizione?

READ MORE

Essere organizzati non basta

Perché essere organizzati non basta

Essere organizzati non basta per insegnare ad altri a esserlo.

Quella di oggi è una riflessione personale sulla mia professione e su tutte le altre che per essere svolte richiedono delle competenze tecniche che sono esse stesse il contenuto, il valore di quanto viene trasferito al cliente.

Mi spiego meglio.
Il traduttore, per poter fare il suo mestiere, ovvero tradurre, deve conoscere bene la madrelingua, almeno una lingua straniera e tutta una serie di altre tecniche e/o regole per eseguire la traduzione correttamente. Io, che conosco anche discretamente bene lo spagnolo, di certo non sarei in grado di fare una traduzione accurata e professionale.

Il professional organizer, per allenare le competenze organizzative del cliente, deve conoscere e praticare quelle stesse competenze lui stesso per poterle trasferire.

Fin qui potremmo essere tutti d’accordo.

Ma che relazione c’è tra una competenza tecnica (conosco un tema e/o degli strumenti) e la capacità di trasferirla ad altri attraverso il proprio lavoro (ovvero sono in grado di insegnare ad usare questi stessi strumenti)?

Nel post di oggi provo a rispondere a questa domanda.
Da un punto di vista totalmente personale.READ MORE