come usare evernote

Organizzazione e app: i modelli di Evernote

Se segui il mio blog da un po’ di tempo, forse saprai già che utilizzo Evernote come “raccoglitore” digitale degli appunti scritti ai corsi a quali partecipo e dei libri che leggo e studio per lavoro.

Se non conosci Evernote e sei curioso di scoprire come lo utilizzo io puoi leggere questo post.

Nell’articolo di oggi approfondisco il tema, parlandoti di una novità (in realtà non è recentissima, ha già qualche mese) che sto apprezzando sempre di più: i modelli di note in Evernote.

Leggi di piu´

non trovo quello che cerco

Perdo tempo a cercare quello che mi serve

Sei circondato da tanti oggetti che rallentano il tuo ritmo di lavoro.

Sprechi tempo a cercare un documento che non ricordi più dove hai messo.

Ti innervosisci perché quello che ti serve non è mai dove si dovrebbe trovare.

La disorganizzazione negli spazi di lavoro impedisce di lavorare in maniera efficace e serena.

Nel post di oggi ti consiglio quattro azioni da mettere in pratica fin da subito e risparmiare tempo prezioso.Leggi di piu´

workbetterpodcast

Work better il podcast

Solo oggi, che volevo scrivere un articolo sulla festa dei lavoratori, ho realizzato di non aver mai dedicato un post del blog all’altro mio canale di produzione di contenuti a tema organizzazione personale.

Sì perché se il blog è il fratello maggiore, ormai in attivo da marzo del 2016 con ben 115 articoli scritti, il podcast è il suo fratellino più giovane, nato appena nel settembre 2018.

Ma visto che il nome del mio show è Work Better, ossia lavorare meglio, ho pensato non potesse esserci giorno migliore.

Buona lettura e, ovviamente, buon ascolto!

 

Leggi di piu´

libertà e lavoro

Alla libertà e al lavoro

Domani in Italia festeggiamo l’anniversario della Liberazione.

«Arrendersi o perire!» fu la parola d’ordine intimata dai partigiani quel giorno e in quelli immediatamente successivi.

Il 25 aprile 1945 è il giorno in cui il Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia (CLNAI) – […] – proclamò l’insurrezione generale in tutti i territori ancora occupati dai nazifascisti, indicando a tutte le forze partigiane attive nel Nord Italia facenti parte del Corpo Volontari della Libertà di attaccare i presidi fascisti e tedeschi imponendo la resa, giorni prima dell’arrivo delle truppe alleate […].

Fonte: Wikipedia

Il 25 aprile non lavoriamo.

Festeggiamo la Liberazione.

Festeggiamo la libertà.

Ma i concetti di lavoro e libertà sono uniti da un filo rosso. Per me fondamentale.

E oggi il mio post è dedicato proprio a loro. Alla libertà e al lavoro.

Leggi di piu´