Le paure del freelance

Le paure del freelance

Happy Halloween!
Lo so, lo so, è una festa americana, non fa parte della nostra cultura, ecc.
Ma a me è sempre piaciuta tanto!

In realtà non lo festeggio molto, se non in pista di pattinaggio con i miei atleti più piccoli (e lì mi scateno con trucchi, travestimenti, scherzetti e dolcetti).
Così quest’anno ho deciso di dedicare il post di oggi ad Halloween.

Il tema? Ma ovvio. Le paure del freelance!

Quali sono? Come puoi affrontarle? L’organizzazione può aiutarti a superarle?
Leggi l’articolo e dimmi quali condividi.Leggi di piu´

APOI - Gli associati

Buon compleanno APOI!

APOI, l’Associazione Professional Organizers Italia, la mia associazione professionale, compie 5 anni.

Da quel lontano ottobre 2013 in cui ho assistito in prima persona alla nascita dell’associazione, abbiamo fatto molti passi in avanti.

Oggi conta quasi 100 associati, distribuiti in quasi tutte le regioni d’Italia, dal Trentino alla Sicilia, dalla Valle d’Aosta alla Basilicata.

Quattro Settimane dell’Organizzazione e altrettanti Eventi Nazionali aperti al pubblico in attivo, il 27 ottobre 2018 APOI ritorna a Bologna, la città in cui tutto è iniziato, per festeggiare i suoi primi 5 anni.Leggi di piu´

Il tempo è prezioso

When di Daniel Pink

Time isn’t the main thing. It’s the only thing.
Miles Davis

Il tempo é tutto.
Lo sappiamo bene, noi freelance, che in sole 24 ore in un giorno, 168 in una settimana, dobbiamo far convivere clienti e marketing, amministrazione e new business, formazione e aggiornamento.

Spesso è proprio lo studio a pagarne le conseguenze peggiori: sempre di corsa tra le tante cose urgenti, rimandiamo quelle importanti.
Questa volta però sono davvero soddisfatta di aver dedicato a un libro che volevo leggere da un po’ di tempo l’attenzione e la concentrazione che meritava.

Leggi di piu´

impara ad organizzarti - Chiara Battaglioni

Impara ad organizzarti: i fondamentali

Per chi vi si avvicina la prima volta, il concetto di “organizzazione” può spaventare.
Quasi come se si parlasse di abilità magiche, innate, che hai oppure non hai.
Sembra quasi impossibile, per una persona che non è naturalmente organizzata, osservare qualcuno che lo è e pensare che, con un po’ di allenamento, potrebbe diventare anche lui così.

La diffidenza verso le abilità organizzative solitamente conduce a due effetti.

Il primo: rinunciare in partenza, pensando di essere un caso senza speranza.
Il secondo: cercare lo strumento e/o il metodo miracoloso che possa risolvere subito e senza fatica tutti i problemi organizzativi.Leggi di piu´