BLOG | CHIARA BATTAGLIONI
18972
page-template,page-template-blog-masonry,page-template-blog-masonry-php,page,page-id-18972,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.2.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
freelance camp slash worker

L’emozione del Freelance Camp

Questo sarà un post breve.

Poche parole che ancora faccio fatica a mettere una dopo l’altra, per l’indescrivibile emozione che ho vissuto lo scorso fine settimana alla settima edizione del Freelance Camp.

La mia quinta come partecipante. La mia prima da speaker.

L’emozione (e anche la tremarella!) si sono fatte sentire, ma che dire se non un immenso GRAZIE alle persone che questo evento l’hanno ideato e ogni anno lavorano per renderlo sempre più unico e speciale: Alessandra Farabegoli, Gianluca Diegoli, Miriam Bertoli e Silvia Versari (a cui va il mio grazie più speciale!), se non ci foste, bisognerebbe inventarvi per farvi inventare di nuovo il Freelance Camp!

È stato al mio primo camp che ho capito cosa significasse davvero essere freelance ed è stato sulla spiaggia del Boca Barranca che ho preso la mia decisione: scegliere un lavoro che mi renda felice e trovare la strada per realizzarlo al meglio, con professionalità ma soprattutto indipendenza e autonomia.

Ogni tanto si fa fatica, non lo nascondo.

 

Ma caspita, se ne vale la pena.

 

Non mi sento di dire altro se non…

Essere freelance è una delle scelte migliori che ho fatto finora.

I freealance sono bella gente, ma quelli che spaccano vanno tutti al Freelance Camp. Compresi gli amici, quelli che ti capiscono davvero nei tuoi drammi e nelle tue esaltazioni di una #vitadafreelance.

Guarda il video se vuoi scoprire quanto si può parlare in pubblico senza respirare (e nel caso qui trovi anche le slide che nel video non sono venute granché!).  E poi guarda i video di tutti gli altri speaker, perchè ognuno di loro ha contribuito a creare quella che fino ad oggi, almeno per me, è stata l’edizione del Freelance Camp più emozionante di sempre.

 

 

Grazie a Damiano, Marzia e Roberto per le foto.

Grazie ai mitici ragazzi di Vudio per lo streaming live e il video.

organizzare il lavoro con evernote

Organizzazione e app: cosa fare con Evernote

Organizzati. Lavora in modo migliore. Ricorda tutto.

Così si presenta Evernote, una delle più conosciute e, secondo me, valide app di produttività in circolazione.

Uso Evernote da tanti anni: è entrato presto a far parte del mio sistema di organizzazione quotidiana e non ne è mai uscito.

Con il tempo e la pratica ho personalizzato il modo in cui lo utilizzo per adattarlo alle mie esigenze. Credo infatti che uno dei suoi principali punti di forza sia la versatilità: lo puoi utilizzare in mille e uno modi. La community degli sviluppatori è molto attenta all’utilizzo che ne fanno gli utenti e propongono spesso aggiornamenti e miglioramenti alla piattaforma.

Prima di scoprire cosa fare con Evernote, facciamo un passo indietro e scopriamo meglio la piattaforma.

READ MORE

Consigli di lettura professional organizer

Libri da leggere per un freelance organizzato – parte 1

Non avevo ancora dedicato un post del blog ai libri che leggo per lavoro.

E penso sia arrivato il momento di iniziare.

La lista che condivido con te oggi non è una raccolta dei “10 libri che devi assolutamente leggere per imparare a organizzarti sul lavoro” e nemmeno una raccolta dei testi da cui partire se vuoi diventare freelance.

Di seguito troverai solo alcuni dei libri che ho letto recentemente e che ho trovato utili per il mio lavoro, o in quanto freelance (indipendentemente dalla professione) o per imparare nuovi metodi e/o strumenti organizzativi.

Mi farebbe piacere se al termine dell’articolo, condividessi quelli hai trovato utili tu, per la tua formazione di freelance ma anche per migliorare la tua organizzazione personale sul lavoro.

READ MORE

come risparmiare denaro se sei freelance

Risparmiare per il freelance: cosa, come e perchè

Risparmiare, per il freelance, non è un’attività secondaria.
È un punto di attenzione costante, che devi avere ben chiaro fin dall’inizio se vuoi aprire partita IVA.

Perchè senza un minimo di pianificazione delle spese e del risparmio, non vai da nessuna parte.
READ MORE

Come lavora un Professional Organizer: la consulenza Skype

Nell’immaginario collettivo, il Professional Organizer è il professionista che si occupa di ordinare e organizzare gli spazi della casa.
Ma se mi segui da un po’ sai anche che questa non è la mia specializzazione.
Infatti io mi occupo di organizzazione del lavoro e lo faccio principalmente con i liberi professionisti.

Per questo motivo, nelle consulenze richieste dai miei clienti, spesso non è necessaria la mia presenza nei loro spazi di vita e di lavoro. E posso sfruttare la tecnologia a disposizione per avvicinarmi anche a chi è geograficamente lontano da me.

Dopo averti raccontato come funziona il sopralluogo, il preventivo e la consulenza in presenza oggi ti svelo i dietro le quinte della consulenza via Skype.

READ MORE